Skip to content

SUMODP.COM

Centro download italiano: ottieni i tuoi giochi e film preferiti dal mio hosting!

LE PROPRIE FOTO DA FLICKR SCARICARE


    Contents
  1. FAQ Prodotto
  2. Web & Digital
  3. Quali alternative a Picasa ci sono? - IONOS
  4. Come scaricare foto da Flickr

Sei perfettamente d'accordo con me e vorresti quindi sapere se posso indicarti qualche sistema mediante cui riuscire a scaricare foto da Flickr in maniera. Non c'è nessuna intenzione da parte di tale Smugum ad aiutare chi vuole scaricare le proprie foto. Sarebbe stato un gesto civile, ma a quanto. Come Scaricare Immagini da Flickr. I fotografi amano Flickr perché si tratta di una comunità sociale vibrante, che offre molte opzioni di condivisione delle foto. Esistono tanti siti web che consentono di pubblicare le proprie foto per conservarle on line e vederle da qualsiasi parte del mondo: Instagra. Come scaricare e salvare tutte le foto di Flickr prima che vengano utenti avevano utilizzato Flickr per salvare le proprie foto in grandi quantità.

Nome: le proprie foto da flickr re
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratis!
Dimensione del file:54.52 Megabytes

LE PROPRIE FOTO DA FLICKR SCARICARE

Picasa è un programma che è stato utilizzato da molti utenti per gestire le foto ed elaborarle in modo facile. Dopo che Google ha gestito il tool per un decennio, lo sviluppo della piattaforma multimediale per la visualizzazione delle foto è stato sospeso definitivamente nel maggio del Sebbene non si tratti di un programma open source, il client per il desktop Picasa era molto popolare soprattutto tra i fotografi amatoriali. Era disponibile per diversi sistemi operativi e, malgrado non ci sia stata alcuna versione ufficiale per Linux, il tool funzionava bene anche tramite Wine.

È infatti possibile scaricare una versione per il desktop di Picasa e continuarla ad utilizzare, anche se non è consigliato. Ufficialmente Google non ha ancora annunciato se il codice per Picasa verrà rilasciato con licenza open source.

Un programma per la visualizzazione e la catalogazione delle vostre foto dovrebbe soprattutto convincere con funzioni di gestione chiare. Idealmente dovrebbe offrire anche la possibilità di inserire delle parole chiave personalizzate nelle vostre immagini. Ogni volta che fate una foto, la vostra fotocamera salva delle informazioni relative allo scatto sotto forma di metadati, che dovrebbero essere indicati in un buon software di gestione per le foto.

Seguire i passaggi nella finestra di procedura guidata per autorizzare CyberLink PowerDirector a utilizzare il proprio account Flickr e accettare le Condizioni d'Uso di Flickr. Selezionare dall'elenco a discesa se ricercare le foto in:.

Selezionare tutte le foto che si desidera importare nel Catalogo Media e quindi fare clic sul pulsante Download. Nota: le foto scaricate nel Catalogo Media non possono essere usate per scopi commerciali.

Fare clic sul pulsante sotto la miniatura della foto per visualizzarne le informazioni di copyright. Usando il nostro sito, accetti la nostra normativa sui cookie. Per ulteriori informazioni sugli stessi, o modificarne le impostazioni, leggi la Normativa Cookie di CyberLink.

Visualizza Tutti i Prodotti. Licenze di Volume. Utilizzandola come app principale per la gestione della libreria fotografica mobile e sincronizzando il tutto con il proprio account Google è possibile salvare in maniera automatica gli scatti sul cloud di Big G. Una volta installata l'app sul proprio dispositivo, sarà sufficiente accedere alle Impostazioni per decidere se effettuare l' upload gratuito con foto a risoluzione ridotta o se nel caso la fotocamera abbia un sensore da più di 16 megapixel caricare tutto in formato originale.

Nel caso si voglia "traslocare" la libreria fotografica dal disco rigido del computer a Google Foto ci si deve, invece, affidare al client sviluppato nei laboratori del GooglePlex.

Terminata la configurazione, non c'è che da aspettare che il processo di upload sia completo. Si tratta di un'operazione più lunga rispetto a quella appena descritta, dal momento che l'utente deve selezionare foto o cartelle da caricare, ma permette di effettuare una "scrematura" delle immagini e selezionare quelle da salvare nel cloud e quelle da tenere nell'hard disk. Nonostante porti via più tempo, non è detto che questa procedura sia più complicata.

Anche se Flickr mette a disposizione dei propri utenti 1 terabyte di spazio gratuito per caricare foto e immagini di ogni tipo, sono sempre più quelli che passano dal servizio di Yahoo! Per scaricare foto da Flickr è necessario selezionarle dal proprio profilo e, una volta completata la cernita, cliccare sul pulsante del download presente nella parte alta della schermata.

Il portale di condivisione fotografica creerà un file zip contenente tutti i file selezionati: terminato il download, scompattare la cartella e caricare le foto su Google Foto. Il discorso appena fatto per Flickr vale anche per Facebook.

Se si sta per cancellare il proprio profilo Facebook e si vogliono salvare le immagini sul cloud fotografico di Big G si dovranno prima scaricare le foto dal social network e poi caricarle su Google Foto, sia automaticamente sia manualmente. Per scaricare foto Facebook si possono seguire due strade: entrare all'interno di uno dei propri album, cliccare sull'icona contrassegnata dal simbolo dell'ingranaggio nell'angolo in alto a destra della schermata e scegliere l'opzione "Scarica l'album".

In alternativa, invece, si potrà decidere di scaricare tutti i dati presenti nel proprio account foto, note, documenti, video, aggiornamenti di status e quant'altro seguendo la procedura descritta in questo articolo e, una volta in possesso del proprio archivio social, cercare gli album da caricare su Google Foto.

Come trasferire tutte le foto su Google Foto. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Photo Commander vi permetterà di condividere facilmente le vostre immagini come collage, calendari, cartoline o album HTML. In caso di necessità è anche possibile incidere su un CD o un DVD le vostre immagini preferite sotto forma di slideshow.

Oltre a queste funzioni di base, ci sono anche altre utili funzioni extra. Ad esempio Photo Commander individua automaticamente i file doppi, mentre con la funzione di screenshot immortalate tutto quello che avete al momento sullo schermo.

FAQ Prodotto

La gestione di immagini è una questione facile ed efficiente con Photo Commander. Ma se le sue numerose funzioni sono necessarie e si utilizzano quotidianamente, allora vale la pena di prenderlo in considerazione.

Particolarmente adatto per: fotografi che vorrebbero utilizzare un solo tool per svolgere tutti i compiti. Il servizio fa parte di Cloud Drive, il servizio di archiviazione cloud di Amazon. Se caricate le vostre foto, potete organizzarle in album.

Di solito Prime Photos ordina le vostre immagini cronologicamente; potete scaricarle di nuovo, inviarle per e-mail o condividerle su Facebook. Le app mobili dispongono di una funzione di backup che carica automaticamente tutte le nuove foto.

In particolare questo servizio per la gestione delle foto è conveniente se siete già iscritti a Amazon Prime o siete almeno interessati a farvi un abbonamento. Particolarmente adatto per: fotografi amatoriali che si accontentano di opzioni di archiviazione semplici e di pochi strumenti.

Con la funzione di tagging manuale potete indicare il luogo preciso in cui sono state scattate le vostre immagini. Tuttavia non c'è modo di proteggerle con una password e non è integrata neanche una funzione di riconoscimento dei volti.

Con StudioLine Photo 4 non solo potete gestire le vostre foto, ma anche elaborarle comodamente. L'editor delle immagini si presenta in maniera semplice e si adatta bene ai principianti e a modifiche elementari.

Per i fotografi professionisti mancano sicuramente delle funzioni più complesse, ma i principianti imparano in fretta a districarsi tra le varie opzioni. Ad esempio potete modificare la tonalità di colore delle vostre immagini, ritagliarle e ruotarle secondo i vostri gusti. Vedete subito molti di questi strumenti di modifica nella barra dei simboli organizzata in maniera chiara , dove potete inserire facilmente le vostre funzioni preferite.

Web & Digital

Con StudioLine Photo 4 potete condividere e stampare le vostre immagini tramite e-mail e Flickr. Tuttavia il programma non si collega direttamente con altre pagine dei social network, come Facebook.

Se volete condividere le vostre foto fisicamente, avete alcune opzioni interessanti tra cui poter scegliere.

Ad esempio con pochi click create calendari, biglietti e album di foto. Se preferite conservare le vostre foto su un CD o un DVD, il tool dispone di un pratico modo per creare delle copertine.

Inoltre è anche possibile apportare alcune modifiche al testo, al font e alle immagini; è persino disponibile un controllo ortografico. Pur presentando delle funzioni interessanti, StudioLine Photo 4 risulta carente sul fronte della condivisione con gli altri social media.

La versione di test del programma è disponibile gratuitamente per 30 giorni. Il prezzo della versione di base è di circa 70 euro, mentre quella pro è acquistabile per circa euro.

Particolarmente adatto per: fotografi amatoriali ambiziosi che cercano un programma completo per la gestione delle foto riuscendo a rinunciare alle funzioni social.

Photobucket è uno dei servizi più amati per le immagini in rete, con quasi 10 miliardi di foto messe a disposizione.

Photobucket è concepita come una piattaforma social e offre molte possibilità di condividere le foto direttamente con gli amici selezionati e sugli altri social network. Con gli strumenti di elaborazione integrati potete apportare facilmente dei piccoli ritocchi alle vostre foto, ritagliarle e regolarne la luminosità e il contrasto. Inoltre potete abbellire le vostre immagini con effetti, cornici decorative o adesivi.

Tramite Photobucket create anche degli album di foto e calendari, stampate le vostre foto sulle cover di cellulari e tablet o persino su schermi e altri prodotti. L' uso gratuito del servizio è limitato a 10 GB per il collegamento delle vostre immagini su Internet. La variante senza pubblicità costa circa 99 centesimi al mese dollari. Il limite di memoria sale a GB pagando 40 dollari al mese o dollari all'anno.

Particolarmente adatto per: utenti che vorrebbero condividere le loro foto e video sui social network e blog. Adobe è il leader del settore nel campo della grafica, dell'elaborazione di foto e dei software per la gestione delle foto. L'azienda non ha eguali per quanto riguarda la creazione di software professionali e di alta qualità.

Lightroom ha ottenuto questa fama grazia alla sua vasta scelta di strumenti di elaborazione e alle sue funzioni per la condivisione sui social.

Lightroom vi offre diverse possibilità per portare ordine nella vostra raccolta di foto. Ad esempio il programma crea automaticamente le categorie che si basano sui metadati delle vostre immagini.

Il software è quindi in grado di posizionare automaticamente le vostre foto su una mappa. Il rilevamento della posizione geografica si adatta bene per slideshow o per documentare un viaggio.

Quali alternative a Picasa ci sono? - IONOS

Ovviamente potete anche indicare manualmente il luogo in cui è stata scattata una foto. Il programma per la gestione delle foto offre tutte le consuete impostazioni e opzioni per un'organizzazione pratica delle vostre immagini. Potete ad esempio segnalare le vostre foto preferite o quelle foto che volete ancora elaborare o alle quali aggiungere etichette o appunti. Su Lightroom avete diverse possibilità di condividere online le vostre foto o di stamparle direttamente dall'applicazione.

Inviate le immagini per e-mail o postatele su Facebook o Flickr. Altre possibilità di utilizzo del software comprendono slideshow, stampe, calendari e album di foto. Gli slideshow vengono concepiti a seconda delle vostre esigenze, stabilendo per il contenuto scelto la velocità della successione delle immagini e la musica.

Lightroom dispone già di alcuni modelli per gli album di foto in base ai temi più popolari , tra cui matrimoni, viaggi e un portfolio di motivi professionali. Il programma offre filtri creativi che applicate a tutte le vostre immagini per modificarne il pattern e la tonalità del colore.

Come scaricare foto da Flickr

Adobe mette a disposizione un'app per iOS e Android che si collega a Lightroom. Tuttavia per utilizzare le app dovete acquistare Adobe Creative Cloud. Lightroom supporta un editing delle immagini non distruttivo. Detto in altre parole, il software mantiene la versione originale della vostra foto, di modo che possiate apportare delle modifiche senza andare a intaccare l'originale. Qualora apportaste delle modifiche che vorreste rimuovere successivamente, Lightroom salva automaticamente la cronologia delle modifiche e quindi non risulta affatto complicato ricostruire la versione originaria delle vostre immagini.

Particolarmente adatto per: fotografi professionisti che hanno già dimestichezza con i prodotti Adobe e li utilizzano giornalmente.