Skip to content

SUMODP.COM

Centro download italiano: ottieni i tuoi giochi e film preferiti dal mio hosting!

MODULO PER DISDETTA CANONE RAI SCARICA


    Contents
  1. Modulo Disdetta Canone Rai
  2. Come disdire il canone Rai 2020: casi di esenzione, modello e scadenza
  3. Modulo Disdetta Canone Rai – Disdette
  4. Disdetta canone Rai modulo

2 giorni fa Esenzione Canone RAI online come trasmettere per via telematica il modulo di disdetta abbonamento canone TV Agenzia Entrate entro il. L'unica modalità per non pagare più il canone RAI è effettuare la disdetta per canone RAI, si tratta di una comunicazione che il contribuente effettua alla. Modulo disdetta canone Rai dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato. Cosa è e. Dichiarazione sostitutiva. Disdire l'abbonamento con la dichiarazione sostitutiva. I contribuenti titolari di un'utenza di fornitura di energia elettrica per uso. Modelli e istruzioni. Attenzione: per ridurre i costi di stampa e di spedizione postale non è necessario stampare e trasmettere l'informativa sul trattamento dei dati.

Nome: modulo per disdetta canone rai
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratis!
Dimensione del file:13.64 Megabytes

Quando è possibile disdire il canone televisivo? Dove va inviato? Ecco tutte le risposte. Non tutti sanno, infatti, che il canone rai è una vera e propria imposta che deve essere obbligatoriamente versata da quanti posseggono un televisore o qualsiasi altro apparecchio atto o adattabile alla ricezione di programmi tv.

In altre parole, quando vengono meno i presupposti per il pagamento di questa imposta, è giusto effettuare la disdetta rai. Se anche tu ti trovi in una delle situazioni che, di qui a breve, elencheremo, allora sarai interessato a questo articolo, che tratta di come fare la disdetta canone rai. Prima di preparare la disdetta canone rai , dobbiamo essere sicuri che questo canone non debba essere effettivamente pagato. Il canone rai , invece, è un tributo dovuto da chiunque possegga anche non essendone proprietario un televisore o un qualsiasi apparecchio che consenta di ricevere o vedere i programmi televisivi trasmessi dalla rai.

Condizione essenziale, quindi, perché il canone rai debba essere pagato è il possesso di un apparecchio del genere appena descritto.

Se dichiarate la non detenzione di apparecchi televisivi dovrete compilare il quadro A della dichiarazione sostitutiva.

Home Lifestyle Come fare la disdetta del Canone Rai. Schiamazzi notturni: cosa fare e orari 7 Ottobre Costo raccomandata con ricevuta di ritorno 30 Settembre Schiamazzi notturni sotto casa: cosa fare? Come fare la disdetta del Canone Rai 27 Settembre Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Non è difficile: basta seguire le indicazioni qui riportate.

Modulo Disdetta Canone Rai

Se non hai più il televisore, devi presentare la dichiarazione sostituiva di non detenzione compilando e inviando questo modello al seguente indirizzo:. Si noti, inoltre, che Il modello deve essere presentato esclusivamente dai titolari di utenza di fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale.

Questo perché, come detto in premessa, il canone rai viene oggi pagato direttamente in bolletta. Dopo aver visto quando inviare la disdetta, vediamo ora come compilarla. Il modello che abbiamo allegato è unico, nel senso che va bene anche per gli altri casi che legittimano a disdire il canone rai.

Come disdire il canone Rai 2020: casi di esenzione, modello e scadenza

Per il momento, la parte del modulo che ci interessa è quella del quadro A , inerente proprio alla non detenzione di un apparecchio televisivo. Compilare la disdetta è semplicissimo: dopo aver riempito gli spazi dedicati alle generalità, occorre barrare una delle due caselle presenti nel quadro A, a seconda che si dichiari:.

Cosa significa? Quando un televisore è suggellato? Il suggellamento era una procedura oramai superata che consentiva di disdire il canone rai rendendo inutilizzabile la tv. In passato, il tecnico provvedeva addirittura ad inserire la televisione in un sacco di iuta.

Modulo Disdetta Canone Rai – Disdette

A partire dal questa procedura è stata completamente rimossa e, pertanto, potrete spuntare la seconda casella del quadro A solamente se avete in casa solamente televisori che, in passato, sono stati sigillati con uno dei procedimenti visti sopra. Per ulteriori approfondimenti si consiglia la lettura di questo articolo.

Abbiamo visto come disdire il canone rai inviando una semplice dichiarazione di non detenzione Quadro A. La dichiarazione sostitutiva di non detenzione di un apparecchio televisivo va presentata ogni anno: lo Stato, quindi, non presumerà che tu continui a non possedere un televisore, ma dovrai di anno in anno inoltrare la medesima richiesta.

Ma cosa deve intendersi con tale ultima definizione? Fino a qualche anno fa non avremmo avuto problemi ad identificare il televisore con quella scatola divenuta col tempo sempre più sottile che si trova nelle cucine e nei salotti degli italiani.

Anche questi ultimi possono essere definiti apparecchi televisivi? Per sintonizzatore si intende un dispositivo, interno o esterno, idoneo ad operare nelle bande di frequenze destinate al servizio televisivo secondo almeno uno degli standard previsti nel sistema italiano per poter ricevere il relativo segnale TV. Bisogna pagare il canone rai anche senza televisione?

Disdetta canone Rai modulo

Spieghiamo meglio. In teoria, anche guardare la tv sul computer potrebbe comportare il pagamento del canone. In realtà, dipende da come lo si fa.

Se invece utilizziamo il computer come monitor cui colleghiamo un decoder o un tuner tv interno o esterno , allora in questo caso dobbiamo pagare il canone rai. Oggi ci sono decoder che si possono collegare esternamente al monitor del pc o tuner tv che si collegano invece al computer.

Ci sono diverse tipologie di tuner tv. Esistono poi quelli che si possono collegare esternamente al pc attraverso la porta usb. Ci sono infine anche tuner tv che non si collegano fisicamente al computer ma che possono inviare il segnale via wireless.

Quella che abbiamo appena analizzato è la disdetta canone rai più classica, cioè quella che viene presentata quando non si possiede più un apparecchio televisivo. Esempio: nella stessa famiglia anagrafica cioè, quella risultante nei registri del Comune , sia Tizio, padre, che Caio, figlio, pagano il canone rai. Se due soggetti hanno residenza nello stesso luogo, è dovuto il pagamento del canone una sola volta, quindi da uno soltanto di loro.

A tal fine bisogna compilare il Quadro B del modello di dichiarazione sopra allegato. Il che semplifica di molto la vita dei contribuenti cui era stata inizialmente prospettata la necessità di inviare, ogni anno, il modello sostitutivo in commento.