Skip to content

SUMODP.COM

Centro download italiano: ottieni i tuoi giochi e film preferiti dal mio hosting!

SCARICA COPIONI MUSICAL


    Contents
  1. Testi e Copioni Teatrali Comici - Commedie Musicali Brillanti
  2. Tre copioni teatrali da scaricare
  3. DOWLOAD COPIONI
  4. gratisnatale - Teatro per bambini

COPIONI TEATRALI ON LINE Ti mettiamo a disposizione tutta la nostra biblioteca elettronica. In elenco puoi trovare e scaricare i copioni che abbiamo. Per scaricare il copione, clicca con il tasto destro del mouse su scarica e seleziona la voce "Salva oggetto con nome..". Per conoscere il significato dei simboli. Il sito più completo per la ricerca di copioni teatrali. Qui puoi trovare un vasto database di testi teatrali e fare la ricerca filtrando per autore, genere teatrale e. Testi e copioni comici commedie teatrali prosa e musicali. Copioni Scarica e leggi i copioni brillanti e i testi comici delle commedie teatrali musicali e in prosa. Trova, leggi e scarica i migliori copioni del mondo dello spettacolo. Tutto gratuitamente, potrai selezionare i testi che preferisci dividendoli per.

Nome: copioni musical
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratis!
Dimensione del file:13.61 MB

SCARICA COPIONI MUSICAL

Nasce il social network che permette di unire arte e lavoro. Rivolto a tutti gli artisti e non solo. Valorizza il tuo talento. Crea i tuoi lavori creativi online, diffondili facendoti pubblicità e creati opportunità lavorative! Vedi Risultati. Grazie al contributo di tanti amici e autori ai quali diamo il nostro immenso grazie, stiamo costruendo una biblioteca di copioni che mettiamo a disposizione di tutti.

La maggior parte dei copioni teatrali che trovi in elenco ci sono stati spediti da amici che come te si sono serviti della nostra biblioteca elettronica. Se quindi hai a disposizione copioni in formato elettronico, non esitare ad inviarceli. Potremmo arricchire il nostro sito con nuovo materiale e soddisfare tante altre esigenze come la tua.

Personaggi: Moltissimi. Trama: Come avvicinare i ragazzi alla lettura? È il cruccio di un sindaco e dei suoi assessori che, "per vedere l'effetto che fa", vietano ai ragazzi l'ingresso in biblioteca. È una grossa provocazione; si sa che le cose più interessanti sono quelle proibite. Il tutto sotto l'occhio vigile di una statua, che tanto statua non è. Un profluvio di rime baciate, recitate anche dagli ex-ribelli, fanno da prologo al pistolotto moral-educativo-squinternato del sindaco.

Giudizio: Commedia brillante dove i ragazzi, giovani attori, hanno la possibilità di recitare, ballare, cantare e interpretare più personaggi.

Scenografia: Interno con televisore. Una nonna 93enne, ancora in ottima salute, vive con una delle due figlie nubile.

Testi e Copioni Teatrali Comici - Commedie Musicali Brillanti

Chiede alla figlia che le venga impartita l'Estrema Unzione, che riceverà nelle sue piene facoltà, come Sacramento dei vivi. La richiesta spaventa la figlia e lascia molto perplessi i famigliari; né figlie, né il genero, né i due nipoti riescono a farla recedere dal suo proposito. Il rito avviene, seguito da una festicciola organizzata dai familiari. Subito dopo la nonna sta male; le figlie sono spaventate e temono che la fine sia vicina. Commedia divertente sulla vita, anche quando questa è vicina alla morte.

Giudizio: La parlata meneghina arricchisce il già ottimo testo. Personaggi: 2D. Scenografia: Binario di una stazione ferroviaria Trama: Il testo ricalca la tematica del celeberrimo "Aspettando Godot" ma in modo più leggero, più ironico. Due giovani donne decidono di lasciare la loro vita anonima per partire, dove non si sa.

In attesa del treno, che deve transitare sul binario 3, esprimono i loro desideri, più o meno inconsci, parlando della loro vita insulsa, piatta. Il treno arriverà ma lo perderanno, sempre in attesa di quel qualcosa, o qualcuno, che desiderano ma che non riusciranno a ottenere.

Giudizio: Lavoro introspettivo. Dicembre Personaggi: 2 1U, 1D. Trama: In questo breve atto unico padre e figlia dialogano in più luoghi e in più tempi. Dialogo scarno, serrato, dolce, angosciante, tenero, doloroso. Entrambi vittime, segnati per sempre, uniti da un amore profondo. Due anime lacerate che cercano rifugio nel passato perché il loro futuro è senza speranza. Personaggi: 6 4U, 2D. Trama: Arturo e Teresa sono sposi da poco. È la notte di San Silvestro e i due si preparano a trascorrerla in compagnia degli amici ma il tappo di un tubetto di dentifricio si mette di mezzo.

I due protagonisti si trovano alle prese con un vicino, assicuratore, che ha deciso di traslocare l'ultimo giorno dell'anno; un telefono che non ha pace, e altre vicissitudini. Il tempo passa; arriva mezzanotte. Giudizio: Lavoro brillante, dove una coppia di sposi ritrova se stessa attraverso tante intrusioni divertenti. Personaggi: 7 4U, 3D. Scenografia: Pannelli con appeso tanti cappelli.

Tre copioni teatrali da scaricare

Trama: Gervasio Mantegazza, milanese da generazioni, è un uomo senza tempo. Vive con i genitori Modesto e Luisa e con il nonno, un anziano ancora grintoso, indomito. Modesto, di nome e di fatto, è succube del padre e della moglie.

La nuora Luisa non sopporta più né la vita di stenti né la presenza del nonno, l'unico in famiglia che le tiene testa. Vivono in una casa-negozio-magazzino sulla riva del Naviglio, dove si fabbricano, si rimettono a nuovo, si vendono cappelli da uomo di tutte le fogge. Ma un grosso cruccio lo tormenta: è ora che Gervasio si faccia una famiglia, e che sforni un erede. Gervasio è innamorato, ricambiato, di Martina ma non si decide a dichiararsi.

Il piano riesce e i due osservano l'effetto miracoloso ma Gervasio, nel sonno, parla e si confessa: è impotente dalla nascita! Marina, sconvolta, fugge. Sarà ancora il nonno a dover dipanare la matassa; come?

Per l'imprevedibile finale leggere il copione. Giudizio: L'Autore si fa promotore di un'impresa quasi impossibile: mantenere viva la cultura della lingua meneghina. E ci riesce. Genere: Musicale. Personaggi: una moltitudine. Scenografia: Suggerita. Trama: La commedia musicale, per giovani, si svolge all'interno di una stazione della metropolitana.

È una Via Crucis moderna, dove i personaggi si alternano in un via vai denso di brani musicali, e con qualche caratterizzazione. Personaggi indifferenti, frettolosi, nervosi e annoiati fanno da contraltare alle figure di Dio, Lucio il tentatore e Myriam la zingara, ma non solo.

La tredicesima stazione vede Dio morire in maniera originale; seguono l'attesa e la resurrezione. Giudizio: Commedia musicale per giovani. Genere: Ragazzi. Personaggi: 25 10U, 10D e 5 bambini. Scenografia: Chiesa - palcoscenico parrocchiale. Trama: In un piccolo paese di cui non si sa il nome, la festa in onore di San Marco è l'evento più importante dell'anno.

Per l'occasione giungerà un'importante compagnia che presenterà un "musical".

Che fare? L'intraprendente Don Dino, con la sua squinternata compagnia di teatranti più o meno giovani, decide di inventarsi un musical che in sette giorni dovrà essere all'altezza di quello degli affermati professionisti. Ce la faranno? Meglio: è l'elogio della fatica di far teatro.

È il lavoro paziente d'imparare, di provare e riprovare, di gioire e di arrabbiarsi, di esaltarsi, qualche volta di restare delusi. Giudizio: Commedia spigliata e divertente. Luglio Genere: Cabaret. Personaggi: Molti. Atti: Una ventina tra quadri e siparietti.

Scenografia: Essenziale. Ritmo indiavolato. È una buona palestra per formare interpreti sicuri di se stessi e padroni della scena. Genere: Giallo. Personaggi: 8 4U, 4D. Trama: Un ispettore di polizia viene chiamato in una villa per un omicidio.

Giudizio: Giallo surreale, con accavallamento di situazioni paradossali, che tiene il pubblico col fiato sospeso fino alla fine. Scenografia: Salotto di una casa elegante. Trama: Si prepara una festa in casa di un professore universitario nelle nuvole, con moglie arrivista.

Guarda questo:SCARICARE SIFONE NON

C'è poi una storia di droga da nascondere, un agente dei servizi infiltrato, un tonto di turno che in realtà incastra tutti e insegna a tutti qualche cosa. Sorpresa finale. Giudizio: Commedia brillante, farsesca, a tratti demenziale. Personaggi: Tutte donne. Atti: Unici. Trama: È una raccolta di 13 pezzi, tra monologhi e dialoghi, che vede come protagoniste tutte donne.

Il titolo nasce dal fatto che le vicende si svolgono in un ipotetico condominio. Giudizio: Creato per una scuola di recitazione, è valido anche da mettere in scena in serate teatrali, considerato la varietà di argomenti toccati e i contenuti formativi. Genere: Commedia brillante. Personaggi: 10 5 U, 5 D. Scenografia: Soggiorno di un appartamento. Giudizio: I pregi del testo sono lo stile garbato, arguto, diverso da quello tipicamente aggressivo e spesso violento del genere.

Semplicità e coerenza dei dialoghi, capacità di far entrare lo spettatore dentro la storia e i singoli personaggi.

Genere : Drammatico. Personaggi: 6 4U, 2D Atti: 1. Trama: In una serata qualunque una coppia come tante discute ad alta voce dei soliti problemi familiari: il marito che torna tardi la sera e forse ha un'amante, la moglie insoddisfatta che spende troppo.

Una giovane coppia di vicini sente le liti continue e litiga a sua volta per un bambino in arrivo. Anche i due figli della prima coppia sono coinvolti emotivamente nel sentire le liti dei genitori. Quindi quella che sembra soltanto l'ennesima replica di un banale copione si rivela fonte di ricadute profonde su chi la subisce, vicini o figli che siano.

Ogni vita, attraverso le sue manifestazioni, genera conseguenze sulle vite degli altri, in un gioco di rimando inconsapevole e implacabile. Giudizio: Riflessione appassionata sui comportamenti di vita. Personaggi: 4 3U, 1D. Atti : 1. Trama: Il Protagonista è un personaggio di teatro che viene a raccontare se stesso in forma di favola assurda e reale, e con ironia ne interpreta il senso profondo.

Recitando la sua corsa verso un traguardo forse immaginario, egli scopre persino l'amore per Ilaria, l'avversario che crede soltanto nella concreta razionalità e si sottrae al fascino dell'affabulatore. La Corsa fa parte di una trilogia intitolata Tre uomini, oltre. Personaggi: 9 5U, 4D. Scenografia: Un soggiorno moderno.

Deve essere presente una grande cassapanca. Trama: Un giovane politico rampante aspira a essere eletto in parlamento, spinto dalla moglie, ricca e ambiziosa. Una notissima giornalista viene in casa per fargli un'intervista. Ma la sorella del politico, una donna ritenuta un po' fuori di testa, bisognosa di una badante, mette scompiglio e fa andare all'aria tutti i piani. Doppio finale, a scelta. Giudizio: Commedia brillantissima, necessita di un grande ritmo. Epoca: Del diluvio. Trama: Sulla terra regna discordia e gran confusione, anche di ruoli e Dio vuole ristabilire l'ordine.

La storia del diluvio universale è nota a tutti. Questa vuole essere una versione brillante, divertente e un po' paradossale. Noè appare un tantino svampito, la moglie superficiale e i tre figli un po' bamboccioni. Giudizio: Un diluvio universale per i ragazzini, fatto per divertire grandi e piccini.

Genere: Fiaba. Personaggi: 9. Epoca: Favolistica. Scenografia: Fondale di un bosco. Trama: Due scoiattolini trovano nel bosco un vasetto di marmellata di nocciole fabbricato in Italia e vogliono andare alla scoperta del paese dove si preparano tali prelibatezze. Scappano e si mettono in viaggio. Fanno tanti incontri più o meno felici ma, alla fine, con grande sollievo, si ritrovano nel loro bosco, vicini a mamma e papà.

Giudizio: Favola per bambini delle prime classi delle elementari, efficace e ben scritta. Personaggi: 5 3U, 2D Atti: 1. Epoca: Agosto Scenografia: Cella di una prigione. Trama: Sono le ultime ore di vita di Amatore Sciesa, patriota milanese che è stato sorpreso dalle guardie austriache mentre attaccava manifesti sovversivi sui muri di Milano. Nella cella si svolge un colloquio tra Amatore e un prete, in attesa dell'esecuzione.

Amatore ricorda i momenti cruciali della sua vita, con l'aiuto di due donne ma potrebbero essere molte di più che intervengono nella vicenda alla guisa di un coro greco. Esse incarnano diversi ruoli: la Storia, Giuseppe Prina, la moglie di Amatore, la Cronaca dell'evento e.

Giudizio: Dramma coinvolgente, che potrebbe essere adatto anche per studenti delle scuole superiori. Viene pubblicato da Teatro insieme alla versione in dialetto milanese. Adattamento in dialetto milanese di Scovenna Marina e Brioschi Alma. Esse incarnano diversi ruoli: la Storia, Giuseppe Prina, la moglie di Amatore, la Cronaca dell'evento. Giudizio: Questo dramma rappresenta una sfida per compagnie milanesi che vogliano cimentarsi con testi che non siano di pura evasione.

Parlano in milanese Amatore e il prete, in italiano gli altri personaggi. Personaggi: 9 4U, 5D. Leopoldo è un giovane vedovo e ha una doppia vita. Personaggi: 23 10U, 13D. Trama: Il conte Sigismondo muore: chi erediterà il vecchio castello con annessi e connessi, fantasmi compresi? Il testamento parla chiaro: erediterà tutto il nipote che si troverà al castello un anno, un mese e un giorno dopo la morte di Sigismondo e che si prenderà cura del conte Roberto, il fratello di Sigismondo, bloccato su una sedia a rotelle.

Giunta la scadenza, ecco arrivare i nipoti-avvoltoi: Simona, nipote avida e affarista, fiuta l'affare e vorrebbe vendere il tutto per incamerare altri quattrini. Anche per Elisa, donna dispotica e tiranna, il castello è una scocciatura da rivendere al più presto. Enrico, uno sciocco snob, è un inaffidabile sempre preda di veline e attricette che si trascinano una coda di paparazzi per farsi pubblicità su riviste scandalistiche.

L'unica a mostrare un po' di affetto per quelle vecchie mura è Sara, la scrittrice. I quattro si accapigliano per impadronirsi dell'eredità, ma non hanno fatto i conti con i fantasmi del castello, una pletora di giovani e vecchi, bambini e fanciulle, donne e cavalieri, ognuno con il suo passato tragicomico e il presente ricco di ricordi e nostalgia. Giudizio: Commedia brillante, che coinvolge tantissimi personaggi.

Scenografia: Stilizzata; luci e pedane delimiteranno le zone ambientali. L'improvviso apparire di Elisa colma il vuoto della sua anima ma si avvede che "qualcosa" gli impedisce di donarsi a questa ondata di sentimenti che lo travolgono. Nemmeno le rare comparizioni in famiglia lo placano, e lo vedono sempre più distante dai suoi affetti primitivi.

Il groviglio di sentimenti e di emozioni che lo investono lo inducono a confidarsi per intero con un sacerdote del luogo. Elisa, maestrina anch'essa in trasferta, in breve tempo si innamora di Ermanno; la sua giovane età non ha remore, e non comprende la ritrosia di Ermanno a donarsi nell'intimità. L'amico prete ascolta l'uomo, l'aiuta con parole di conforto e lo esorta a non giudicare la giovane. Ermanno cede all'impulso della passione ma, poco dopo, il rapporto fra i due si deteriora senza spiegazione plausibile.

Qualcosa ostacola la loro unione sentimentale, ed è Elisa a capirlo e a rivelarlo a Ermanno: "l'appartenenza" che lo condiziona è l'educazione cristiana che ha ricevuto. I due si lasciano. Sorprende un prete che non fa prediche, che non trancia giudizi, coerente con l'orientamento attuale della Chiesa?

La forza della Grazia, nascosta ma radicata, è tale da far interrompere un rapporto intenso ma fallace? Giudizio: Intensa commedia d'amore. Personaggi: 18 9U, 9D. Scenografia: Favolistica. Trama: Favola musicale intelligente e spiritosa per ragazzi, che tocca temi di attualità e di interesse anche per un pubblico adulto.

E' una sorta di fantasiosa parodia del mondo delle fiabe che chiama in campo i più noti personaggi delle favole mettendoli alla prova con problematiche odierne, in particolare quella dello strapotere televisivo che mette in pericolo la loro stessa esistenza.

Primo perché sono diventati vecchi e fuori moda, secondo perché nessuno racconta più favole. Devono essere riqualificati. Ecco allora che luoghi comuni e stereotipi televisivi si impadroniscono dei loro comportamenti e del loro linguaggio con una sequenza di trovate, di battute scandite a ritmo continuo.

Una nutrita serie di canzoni, la maggior parte in chiave rap, dà risalto ai protagonisti simpatici e stravaganti, tutti ben disegnati.

DOWLOAD COPIONI

Giudizio: Il lavoro è un pretesto per una riflessione sul valore immortale delle favole, e sull'importanza che siano i grandi a narrarle ai piccini. Marzo Personaggi : moltissimi. Trama: Una classe di scuola superiore, oggi. I ragazzi hanno cercato di dare fuoco alla scuola e devono essere puniti. Il prof di religione escogita una punizione un po' strana: devono fermarsi a scuola di pomeriggio per cercare di scrivere una commedia su san Francesco. I mugugni non servono e i ragazzi, se vogliono la promozione, dovranno sudarsela.

Cominciano a leggere qualcosa su san Francesco, si informano, e pian piano la loro commedia nasce, viene fuori, materialmente. Giudizio: Commedia semplice e profonda, parla del passato ma vive nel presente. Adattamento in milanese di Pietro Callegaro.

Poesie di Moreno Cioni. Personaggi: 3 2 U, 1 D. Trama: Due barboni hanno come rifugio lo scantinato di una casa abusiva, non finita.

Vivono rassegnati ma tranquilli, finché non irrompe una donna, anche lei barbona, che rompe un equilibrio faticosamente raggiunto Finale positivo. Giudizio: Tema di attualità. Riflessione sulla povertà con un finale fuori dalla realtà ma che permane nel suo messaggio positivo: la ricchezza non è tutto. Personaggi: 2 D. Scenografia: Casa di riposo per anziani. Trama: Racconta di un amore impossibile ma veritiero.

Due donne sole, vedove, sono state "depositate" dai figli in una casa di riposo. Vivendo nella stessa stanza si confidano pensieri e angosce. Le tematiche del testo sono profonde: - l'amore è prerogativa solo dei giovani?

Giudizio: Il lavoro si presta a una riflessione sulle tematiche di vita degli anziani. Adattamento di Sudati Claudio. Personaggi: 5 3U, 2D. Trama: La commedia drammatica risulta essere la riedizione, in chiave moderna, del dramma di Roberto Zago dal titolo "Vero amore", dal quale sono stati semplificati il numero iniziale dei personaggi, l'età di alcuni protagonisti e il finale.

In breve la trama: la famiglia Dursi è formata da Andrea, il marito, rappresentante di commercio che, a causa di un incidente occorsogli, rischia il ritiro della patente; Maria la moglie, una semplice donna di casa; Anna la figlia spregiudicata e Walter il figlio in crisi.

Una sera i coniugi decidono di uscire a cena per festeggiare l'anniversario di matrimonio.

gratisnatale - Teatro per bambini

E il ciclista? Maria non sa darsi pace; si interessa della famiglia del morto e decide di aiutare Massimo, il figlio del ciclista, nel proseguire i suoi studi in Seminario. Massimo, un pomeriggio viene a visitare i Dursi e durante il colloquio dice di conoscere, dalla testimonianza di un passante, i primi tre numeri di targa dell'auto che ha investito il padre. In seguito conosce Walter e i due diventano amici; Walter trae grandi benefici da questa amicizia. Maria poi incontrerà Massimo e capisce che Massimo conosce la verità.

Il giovane conferma, dicendo che doveva sapere se era davvero capace di perdonare. Giudizio: Un lavoro di grande impegno drammaturgico e artistico. Atti: 1 6 quadri.

Scenografia: Interno di una modesta casa americana. Trama: Le conseguenze inattese di un errore giovanile sottovalutato accomunano un padre anziano e due figli ormai adulti. L'occasione è la necessità di assistere il padre che è stato trovato svenuto lungo la strada del titolo, nei pressi di Austin, Texas, dove si svolge l'azione.

La convivenza dei tre protagonisti, che inizia in quest'occasione, è subito caratterizzata da una strana tensione che nasce da un fatto avvenuto nel lontano passato e mai chiarito, che ne ha condizionato pesantemente la vita e il cui punto focale è proprio quel km 94 della strada Interstatale Sarà l'occasione di una drammatica resa dei conti.

Giudizio: Dramma personale e familiare che tratta un argomento, la perdita dell'autosufficienza delle persone anziane, molto attuale.

Epoca: Antico Egitto e moderna. È presente alla cerimonia il sacerdote Imhotep, segretamente innamorato della principessa, il quale ha intenzione di rubare una antica formula lo scritto di Toth per ridarle la vita. Ma viene scoperto e sepolto vivo. La vicenda prosegue con numerosi colpi di scena e un finale a sorpresa. Giudizio: Commedia brillantissima adatta a compagnie di adolescenti e giovani che vogliano cimentarsi con una trama ricca di intrighi.

Epoca: Anni ' Scenografia: Interno. Trama: Gino e Angela sono felicemente fidanzati sino a quello strano giorno in cui "ona macchina de tropp" s'intromette nella loro vita. La temibile "sciora Maria", futura suocera del povero Gino, lo costringe ad una drastica scelta che causerà la fine della tranquillità familiare.

Un mazzo di rose molto sospette contribuirà ancora di più a complicare la situazione, che si chiarirà solamente nel lieto finale. Giudizio: Atto brillante. Genere : Dialetto. Trama: Una giovane che non capisce una parola di meneghino si intrufola in casa di un'anziana coppia che parla esclusivamente in dialetto, spacciandosi per una nipote che non vedono da molti anni. Ne ribalta le abitudini, cambia loro la vita ma il dubbio, e il tormentone, è sempre lo stesso: ma è proprio nostra nipote?

Giudizio: Tratta di un tema odioso di grande attualità: le truffe agli anziani. Personaggi: 4 2U, 2D. Trama: Lui è un professore poco più che sessantenne; lei una giovane di venticinque anni.

Dall'altro la freschezza, la naturalezza, la modernità. La gioventù, insomma. I due si incontrano, si scrutano, sondano reciprocamente le proprie sensibilità. E alla fine il "deus ex-machina" è dato dai sentimenti, e questo incontro registra la crudeltà dei rapporti quando il divario generazionale non ammette compromessi. E allora eccolo il "maldamore" che ti prende, ti opprime, ti fa dannatamente soffrire. Che vita è? È atroce, è cattivo il "maldamore". È unico. Giudizio: Vicenda sentimental-intimistica dai contenuti moralmente evidenziati.

Genere: Allegorico. Personaggi: 1D Atti: 1. Epoca: Al tempo di Gesù. Trama: Opera dedicata a Maria di Nazareth, sposa e madre, in cui si immaginano i momenti importanti della sua vita: dalla notte in cui ricevette lo Spirito Santo alla notte di Betlemme.

Dal giorno in cui il suo sposo Giuseppe l'ha lasciata per sempre, al giorno della crocifissione di suo figlio Gesù e al giorno in cui si è addormentata. Giudizio: Monologo delicatissimo, molto poetico, adatto a una giovane attrice provetta. Personaggi: 17 8U, 9D. Trama: Viene presentata come una "commedia per giovani" ma è un testo anche per adulti.

Un giovane scrittore squattrinato scrive banalità pubblicitarie ma la sua massima aspirazione è quella di scrivere, e pubblicare, una commedia favolistica, e la moglie lo asseconda. Dopo poco i personaggi della favola diventano reali, e trameranno in maniera tale che il testo trovi un editore. La commedia ha successo; i soldi a palate danno la testa al giovane autore che ne combina di tutti i colori, arrivando al punto di allontanare da sé la giovane moglie, ingenua e sprovveduta.

Giudizio: Si possono trasmettere valori fondanti quali l'amore, la famiglia, l'onestà individuale mediante un testo teatrale esilarante? Per quattro anni di attività da autrice non è niente male. Ho inziato a scrivere nel adesso non posso più farne a meno. Copioni di Stefania De Ruvo". Oggi ho ricevuto un regalo.

Il dvd della messa in scena del mio dramma sulla violenza contro le donne "La sala d'attesa" da parte della Associazione Teatrale È tempo di scegliere il nuovi copione per la prossima stagione. Fate ancora in tempo a leggere le mie commedie con gli ultimi caldi. Commedie brillanti da 2 a 11 personaggi, commedie per ridere e per riflettere, commedie al femminile, per uomini e donne, per giovani e per senior.

Alcune foto, sempre di "La verità di Freud" nella messa in scena svolta a marzo a Vimodrone con la Compagnia Gli anonimi. Grandi soddisfazioni!! La mia commedia "La verità di Freud" versione tutta al femminile ha raccolto ben tre premi alla Rassegna " Anna Bonacci" di Falconara organizzata dalla Compagnia Koiné. Grazie alla regia di Nicola Panocchi e Enrica Fioravanti e grazie a tutta la Compagnia Gat teatro di Castelfiorentino che l'ha messa meravigliosamente in scena!!

Migliore attrice non protagonista a Lisa Vasconi per il ruolo d Migliore spettacolo con la seguente motivazione "per la commedia brillante e divertente che con un testo apparentemente leggero racconta le profonde contraddizioni che lottano quotidianamente in ciascuno di noi, personificando la psiche secondo la teoria di Freud" Se la volete leggere, andate sul mio sito! Devo imparare a usare Instagram!! Ho scoperto una messa in scena di "La verità di Freud" in provincia di Milano a Vimodrone.

Ancora foto, ma dallo spettacolo "Il fidanzato ideale" di Teatro x caso del 6 agosto. Bravi, divertiti e divertenti Vi voglio bene!! Quasi pronti a "Pronti a tutto! Ingresso gratuito. Il testo sul mio sito. Ha debuttato!!! La commedia brillante "In tre sotto il letto" è andata in scena per la prima volta nella versione con due donne e un uomo. E sembra sia andata benissimo!!! Con grande professionalità hanno portato in scena una commedia simpatica e frizzante.

Ottimo ritmo , grande interpretazione , divertimento puro, per una stori Grazie a Stefania De Ruvo Stasera a Sappanico con "Il fidanzato ideale" versione senior, domenica a Montesicuro con "Pronti a tutto! Il teatro d'estate ad Ancona fa ridere con le mie commedie!! Questo weekend venite a teatro, tempo permettendo. Jump to. Sections of this page. Accessibility Help. Email or Phone Password Forgot account?